Avremo sempre Parigi / Serena Dandini

Passeggiate sentimentali in disordine alfabetico

Grazie zia Tella per questo regalo di Natale molto gradito. Più che una guida di Parigi, è un viaggio suggestivo e coinvolgente tra il presente e il ricchissimo passato della città magica per eccellenza. Serena Dandini descrive luoghi inusuali, musei, brasserie, ma soprattutto racconta le storie dei personaggi che hanno animato i passages, le vie, i palazzi, gli hotel sulla riva della Senna. Il suo grande amore per la capitale francese, unita a una grande cultura letteraria e non solo, regalano inaspettate “passeggiate sentimentali”, come le chiama l’autrice per Parigi insieme a chi l’ha resa grande. Passeggiate ricche di incontri. Sembra infatti di poter incontrare a ogni angolo Balzac, Molière, Rimbaud, Monet, Colette, Rosa Bonheur. Dandini vi porta a fare un pic nic in riva ai canali della città e poi di fianco al letto di morte di Oscar Wilde. Lettura consigliata soprattutto a chi ha già visitato Parigi e se ne è innamorato. Ma anche a chi sta per partire per la prima volta. “Avremo sempre Parigi”, titolo rubato a un dialogo del celeberrimo “Casablanca”, è una dichiarazione d’amore per la città, ma anche per gli scrittori, gli artisti, i perdigiorno, gli chef e le mantenute che l’hanno popolata e ancora, forse si aggirano tra le sue strade ricche di storia, di vita, di poesia.

amazon-storeapp-storeplay-store
2 Commenti
  • Paolo
    Pubblicato alle 11:17h, 05 Gennaio Rispondi

    Dato che mi piace molto Parigi lo leggerò sicuramente , Grazie per il consiglio .

    • Meg
      Pubblicato alle 12:45h, 05 Gennaio Rispondi

      grazie a te Paolo!

Invia un commento