Canto di Natale / Charles Dickens

Un classico da riscoprire

Sì siamo sul grande classico, ma pensando in questi giorni alla storia che meglio rappresenta il Natale e che mi ha dato più emozioni ho pensato a questo capolavoro, che mi ricorda l’infanzia e che ho riletto con gioia. Se in questi ultimi anni il Natale è sempre più solo una caccia ai regali, per ricostruire la magia di quando eravamo piccoli e questo era il periodo più poetico dell’anno, credo che Dickens sia perfetto. Consigliato quindi per i più giovani ma anche per gli adulti! Secondo me può anche essere una bella idea regalo, magari in un’edizione un po’ più di “lusso”. E chi non vorrebbe a tavola il 25 dicembre Ebenezer Scrooge? Libro da leggere davanti al camino con una candela profumata accesa e una tazza di tisana fumante. Buon Natale a tutti!!!!

TRAMA
L’avaro Mr Scrooge considera il Natale una perdita di tempo. Non fa gli auguri a nessuno, anzi risponde malissimo a chi gli chiede una moneta per i poveri o ai giovani di un coro che intona canti natalizi. Tutto cambia nella notte della Vigilia, quando Scrooge viene visitato prima dal fantasma del suo ex socio e poi da tre spiriti che gli faranno riscoprire il vero senso del Natale.

amazon-storeapp-storeplay-store
1 Commento
  • Benedetta Riccardi
    Pubblicato alle 19:10h, 26 Dicembre Rispondi

    L’ho riletto la sera di Natale. Grazie per avermelo ricordato!!!! e auguri a tutti!!!

Invia un commento