Non era vero / Clare Mackintosh

Non bisogna smettere mai di cercare la verità

Una giovane mamma coraggiosa e un poliziotto in pensione

Recensione Non era vero di Claire Mackintosh. Anna è una giovane mamma che cerca di affrontare il lutto per la perdita dei suoi genitori, che si sono suicidati entrambi,  a un anno di distanza. Un biglietto misterioso, però, mette in crisi le sue certezze.

Trova il coraggio di scavare fino a fondo nel dolore e incontra Murray Mackenzie, un poliziotto ormai in pensione che decide di aiutarla. Si scoprirà che nulla è come sembra e spesso anche le persone più vicine possono essere i nostri peggiori nemici.

L’intreccio è ben congegnato. Fino all’ultimo si resta con il fiato sospeso e l’incertezza su cosa potrà accadere. Sono comunque stati i personaggi a colpirmi, nel modo delicato in cui l’autrice, una ex poliziotta ormai votata alla scrittura, ce li descrive. Anna, nella sua fragilità e forza, Murray e sua moglie Sara, classico caso di non-protagonista che resta nel cuore del lettore.

Apprezzo anche la scelta di ambientare la vicenda nell’ambito di una famiglia, il luogo che ben sappiamo può nascondere amore e armonia, ma può anche essere una polveriera di odio e sentimenti distruttivi.

Il tema della maternità

Anna è una mamma che si trova a confrontarsi con la piccola Ella, un esserino che è arrivato improvviso e inatteso nella sua vita. Mai come in questo momento vorrebbe avere vicino sua madre, per essere guidata e accompagnata in una fase tanto delicata. Il libro inizia proprio nel giorno del primo anniversario del suicidio di Caroline. Per Anna andare a fondo nella ricerca della verità vorrà dire anche mettere in discussione la figura di sua madre che ha costruito nella sua mente.

Unico difetto: in alcuni punti ho trovato la narrazione un po’ lenta. Forse alcune riflessioni della protagonista e alcuni dialoghi sono troppo lunghi e didascalici. In complesso, però, ho passato un pomeriggio incollata al libro, finché non sono giunta all’ultima pagina. Quindi, thriller riuscito.

Se ti piacciono i thriller di questo tipo, ti consiglio anche Dentro l’acqua di Paula Hawkins.

amazon-storeapp-storeplay-store
Nessun commento

Invia un commento