Mai all’altezza / Veronica Pivetti

Come sentirsi sempre inadeguata e vivere felice

RECENSIONE

Premetto che ho avuto la fortuna di discutere di questo libro direttamente con l’intelligente e brillante Veronica Pivetti, durante una presentazione. Ma ne ero rimasta già colpita solo avendolo letto, senza averla ancora incontrata. La scrittura sagace, ironica, solo apparentemente leggera, fa arrivare al lettore una miriade di emozioni, spunti, con un meccanismo di immedesimazione che, almeno per me, scatta dalla prima pagina. Chi non ha sperimentato (sicuramente più volte) nella vita un senso profondo di inadeguatezza? Eppure, nonostante i piccoli traumi che ci segnano fin da bambini, e tutto ciò che ci può accadere nella vita, si può essere felici. “Come sono fortunata” è la frase che Pivetti ripete all’inizio e alla fine del libro, mentre però in mezzo le succede di tutto. Soprattutto, in due minuti brucia la sua casa, con tutto ciò che aveva. In un attimo accade l’irreparabile. Gli oggetti di una vita si trasformano in masse nere o in cenere. E allora cosa resta? Restano i ricordi, raccontati con estrema sincerità e onestà, senza risparmiarsi, non con lo scopo di “curare” il senso di inadeguatezza, ma di far capire che non si è soli a sperimentarlo. Ho anche apprezzato i messaggi che Pivetti lancia alle donne, troppo spesso inconsapevoli di vivere in un’Italia ancora troppo maschilista e soggette a farsi omologare in tutto (anche nella depilazione). E poi c’è la famiglia, quella tradizionale dalla quale lei arriva, quella con i suoi cani e l’amica e socia Giordana che c’è sempre stata. Così, tra una risata e una lacrima, ci si accorge che “perdere chi ami è la fine del mondo, perdere le cose no”.

TRAMA
Una casa che brucia, una donna che riesce a sfuggire alle fiamme salvando se stessa e gli amati cani. Dopo qualche ora rientra nel suo appartamento e si rende conto che non ha più niente. Come ripartire da lì?  La donna, che è Veronica Pivetti, attrice, presentatrice, scrittrice, riparte dai ricordi. Piano piano, inesorabilmente, la vita va avanti.

amazon-storeapp-store
1 Commento
  • Ilaria
    Posted at 09:46h, 30 Maggio Rispondi

    Ciao! Scrivo qui, ma è riferito al Blog in generale, non a questo singolo post. Non conoscevo questo mondo fatto di libri, ce ne sono davvero per ogni occasione! Io da qualche anno ho una sorta di “blocco del lettore” leggevo tanto, adesso faccio molta fatica… Spero, seguendoti di ritrovare l’entusiasmo nella lettura leggendo le tue recensioni, perchè è davvero un mondo troppo bello per lasciarlo andare 🙂
    A presto!!!

Invia un commento