Ferion / Francesco Maneli

Cuore vs Acciaio

RECENSIONE FERION DI FRANCESCO MANELI. Il fantasy è un genere letterario che ha delle regole ben precise da rispettare e nel libro dell’esordiente Maneli non manca nessuno degli ingredienti fondamentali. Ci sono la magia, gli elfi, i nani, i giganti, i paesaggi incantanti e, soprattutto l’eterna lotta del Bene contro il Male.

Nella terra di Tabacra il drago Angarus, signore del cielo e della terra, trova un bambino. E accetta una sfida quasi impossibile per un drago: crescerlo. Ferion, così si chiama il bambino, diventa adulto e come tutti gli adulti diventa grande. Il suo più grande errore gli costerà un braccio. Dovrà allontanarsi per sconfiggere l’oscurità che si porta dentro. Incontrerà nuovi amici e una ragazza dal passato difficile.

Fino a quando dovrà affrontare la sfida finale, quella dalla quale dipende la sopravvivenza di chi ama. Come in ogni fantasy che si rispetti c’è una grande battaglia tra diverse razze e popoli.

Leggendo il romanzo ho percepito con piacere la passione dell’autore per il genere fantasy e per un mondo che è riuscito a creare in modo coerente e credibile. Maneli riesce a trasportare il lettore in un’altra dimensione, con uno stile di scrittura pulito e chiaro. Direi che il risultato finale è di una lettura molto piacevole.

amazon-storeapp-store
Nessun commento

Invia un commento