Madame Claudel è in un mare di guai / Aurélie Valognes

Madame Claudel, Ferdinand e Juliette ci portano in un mondo magico

RECENSIONE DI MADAME CLAUDEL E’ IN UN MARE DI GUAI di Aurélie Valognes

Questo brillante, ironico e commovente romanzo francese mi è stato consigliato da mia sorella Valeria, ed è stato una piacevolissima sorpresa. Una fiaba dei giorni nostri nella quale tutto funziona a puntino, nella quale una risata lascia il posto a una lacrima. Non voglio svelarvi molto, ma il giusto equilibrio tra ironia e cinismo e poesia riesce a scongiurare il rischio di ottenere un effetto stucchevole. Il romanzo ci porta all’interno di un palazzo parigino di Rue Bonaparte, su e giù per le scale e gli appartamenti che hanno una lunga storia da raccontare.

Ci sono anziane signore un po’ squinternate ma simpaticissime, una portinaia perfida e astuta, una bambina geniale, e soprattutto un vecchio burbero, che ricorda un po’ un mister Scrooge dei giorni nostri. L’autrice, di nazionalità francese ma milanese d’adozione, ha pubblicato questo romanzo in self-publishing. Grazie al passaparola tra i primi lettori che l’hanno adorato è diventato un successo.

Consiglio di cuore questo romanzo a chi, come me, ama Parigi (a proposito di Parigi, avete letto la mia recensione di Avremo sempre Parigi?) e allo stesso tempo ama le storie commoventi, sì, ma non mielose, con il giusto tocco di pepe.

TRAMA
Ferdinand Brun ha 83 anni e vive chiuso nel suo appartamento al numero 8 di Rue Bonaparte. E’ deluso dalla vita, non gli piacciono le persone (e la cosa è reciproca). Sua figlia minaccia di chiuderlo in una casa di riposo e tutto sembra andare storto, fino a quando alla sua porta non si presenta una bambina e, lentamente, Ferdinand ricomincia a riaprirsi al mondo.

amazon-storeapp-storeplay-store
3 Comments
  • Lucialesley
    Posted at 09:34h, 29 maggio Rispondi

    Uhhh sono sempre alla ricerca di libri da leggere, ma non riesco a comprarne se non me li consiglia qualcuno! Il tuo blog è una piacevole scoperta ❤️

  • La Folle
    Posted at 09:57h, 29 maggio Rispondi

    Sembra molto interessante, e la prima cosa che ho pensato quando hai parlato di romanzo francese è stato “oddio, sai che noia”. Però se dici che non è stucchevole ed è un po’ cinico mi fido, se capito in libreria lo cerco!

  • Francesca
    Posted at 17:06h, 29 maggio Rispondi

    Ciao
    Questo libro lo metterò nella mia lista dei desideri di Amazon. Mi intriga parecchio

    Bacione
    La Fra
    http://www.dreamswithlafra.com

Post A Comment