Purity / Jonathan Franzen

“Nessuna telefonata era completa prima che ciascuna delle due avesse reso infelice l’altra.”

Lo confesso: sono una fan sfegatata di tutto ciò che ha scritto Franzen (poco, purtroppo, o per fortuna, data la qualità di ciò che sforna”. Purity è un romanzo che lascia senza fiato, per la tagliente ironia dei temi trattati, la sua capacità di stravolgere e sconvolgere gli schemi, la forza delle parole. Dalla Berlino Est prima della caduta del Muro, a un paesino sperduto della Bolivia, decine di mondi si aprono davanti al lettore. Alla fine, la sensazione è di aver capito tutto e di dover ricominciare da capo perché ci sono troppi dettagli, sensazioni e temi da afferrare. “Purity”, il titolo, è il nome della protagonista, ma anche il tema principale. Tutti i personaggi sono alla ricerca di una sorta di “purezza”, che però non esiste. Non c’è nella comunità di Andreas Wolf, una sorta di anti-Assange che ha creato un gruppo di informatici che lavorano per svelare segreti nascosti. Wolf nasconde un terribile segreto, un errore commesso in gioventù e del quale non riesce a perdonarsi. Alla comunità di Wolf si unisce Purity, non tanto per rendere la Terra un posto migliore, ma con la speranza di sapere chi è suo padre e convincerlo a pagare i debiti contratti dalla ragazza per studiare. Sincerità e purezza mancano nelle relazioni coniugali e in quelle tra genitori e figli. Anche la politica ha fallito: nell’apparentemente integerrima Ddr si nascondono spie, delazioni e frustrazioni non confessate. Si parla anche dell’informazione di oggi, della ricerca di verità nell’inchiesta giornalistica che si trova a fare i conti con il mare sconfinato di internet e dei social network, fonti spesso ricche, ma anche insidiose e che possono rivelarsi trappole mortali. “Purity” è però molto di più di quello che posso scrivere, vi consiglio di leggerlo se amate i romanzi piuttosto lunghi e “di spessore” e non resterete delusi. Franzen descrive i grandi mali della nostra società, e in quest’ultimo libro scava tra l’ipocrisia, le verità nascoste e le trappole dei nuovi mezzi di informazione.

TRAMA

Purity Tyler non sa quasi nulla del suo passato: non conosce l’identità di suo padre e non sa perché sua madre sia una persona fragile e un po’ squinternata. Andreas Wolf per dimenticare e far dimenticare il suo passato ha messo in piedi un colosso di informazioni illegalmente divulgate, il “Sunlight Project”. Quando le loro strade si incrociano, i segreti minacciano di esplodere e la forza degli ideali comincia a vacillare.

amazon-storeapp-storeplay-store
No Comments

Post A Comment