La moglie perfetta

La moglie perfetta / Roberto Costantini

Ogni famiglia infelice è infelice a modo suo (cit.)

Dopo aver amato alla follia la Trilogia del Male, ho atteso con ansia e trepidazione l’uscita del quarto libro di Roberto Costantini, che significa una nuova indagine per l’anticonformista Michele Balistreri dalla vita dissoluta e dal passato oscuro.

La moglie perfetta non ha assolutamente deluso le mie aspettative. La storia è completamente diversa rispetto alle precedenti, anche se si ritrovano i principali personaggi già amati nella trilogia.

Di sfondo la Roma degli scandali, della mafia Capitale, della corruzione. In primo piano la storia di una famiglia che sembra perfetta, ma che in realtà è profondamente infelice. Protagonista al fianco di Balistreri una pm bella e fredda, che non esita a mettere in discussione la propria vita perfettamente costruita per cercare la verità. Riuscirà finalmente il “dannato” Michele a trovare la serenità?

Un libro da leggere tutto d’un fiato e che consiglio anche a chi non ha ancora letto la trilogia, grazie a riferimenti saltuari e sapienti: esperimento riuscito con mia mamma che condivide appieno il mio apprezzamento pur essendo al suo primo romanzo di Costantini (e ora correrà a leggere gli altri). Anche la collocazione storica, sempre rispetto agli altri libri, vi sorprenderà. Un romanzo che è più di un giallo, capace di scavare nelle anime.

amazon-storeapp-storeplay-store
1 Comment
  • Paolo
    Posted at 10:05h, 27 dicembre Rispondi

    L’ho letto tutto d’un fiato che facci osempre per i libri di Costantini. Un finale che non ti aspetti…. lo consiglio

Post A Comment